Blog: http://openmindcatania.ilcannocchiale.it

Un commento a freddo

I giorni del Pride sono stati ricchi di emozioni e spunti per il futuro. Abbiamo avuto alcuni momenti di rilassatezza, come con le atmosfere evocative che la compagnia Shazan ha saputo ricreare, e di gioco, volendo, con le uniche armi che vorremmo esistessero, spruzzini ad acqua.

Ma abbiamo avuto soprattutto momenti di intensa riflessione e critica, a cominciare dall'incontro con donne, ognuna con la propria specificità, che mettendo in campo la propria esperienza personale, dalla periferia di librino alla metropoli londinese, dall'età scolastica a quella adulta, con le sue consapevolezze e azioni per il cambiamento, hanno saputo rendere testimonianza di una lotta dura, quotidiana, ma anche di una sorellanza e solidarietà che, al di là delle differenze di religione e cultura, ci unisce e arricchisce.

Abbiamo voluto sottolineare la relazione tra discriminazione di genere e discriminazione delle persone glbt, attuate attraverso la pressione per conformarci ad un modello, di genere (madre, moglie, responsabile della cura) e relazionale (coppia monogama eterosessuale) da cui noi vogliamo liberarci, con un invito alla"zoccolaggine e rivoluzione" rivolto a tutt*.

Ed il nostro è stato un pride di tutt*, lesbiche gay trans donne uomini compagne e compagni che, alcun* per la prima volta, con orgoglio hanno sfilato per le vie della nostra città, testimonianza che insieme possiamo e dobbiamo lottare, che la ricerca di un mondo diverso è più forte di qualsiasi intimidazione, come il blocco del pride del 2006 da parte dei fascisti, o come le recenti campagne di oppressione messe in campo con forme e parole, ci dimostra Nicoletta nel suo libro, già collaudate dai passati regimi.

Ma come le compagne e i compagni hanno ricordato, non ci siamo fermati allora, e non ci fermeremo mai. L'inverno ci aspetta, pieno di fermenti. Per ora vi salutiamo, con l'invito a non abitare la paura, ma la città, il mondo, la vita.

Pubblicato il 14/7/2010 alle 23.52 nella rubrica Appuntamenti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web